Spot IV Edizione Premio Peppe Caso

Premio Impegno Peppe Caso 2016

Premio alla Memoria

 

Antonio Pandolfi

  • Presidente dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Salerno per cinque anni dal 1987 al 1991
  • Presidente di Federfarma Salerno per 17 anni dal 1992 al 2009

( Durante questi anni sono stati affrontati varie volte problematiche finanziarie, che hanno colpito le farmacie salernitane e queste sono state risolte in maniera definitiva relativamente ai crediti passati. Sono stati siglati vari accordi con la struttura aziendale pubblica, che hanno dato l’inizio all’iter dei servizi aggiuntivi, che oggi vengono offerti da tutte le farmacie salernitane )

 

  • Vice Presidente di Federfarma Nazionale per 8 anni
  • Presidente del Rotary Club Nocera – Sarno

( Durante la Presidenza del Rotary è stato organizzato il  “Premio Magna Grecia”, che ha fatto confluire nell’agro sarnese nocerino, centinaia di rotariani dei club del centro sud, che hanno visitato Pagani ed altre città dell’agro nocerino- sarnese. Per questa organizzazione e per quanto fatto nell’anno di presidenza è stato insignito della Paul Harris, onorificenza del Rotary )

  • Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Premio Associazioni per il Sociale

 

L'Associazione Autismo Fuori dal Silenzio nasce il 15 novembre 2012 dalla volontà di genitori di bambini autistici che non si arrendono alla patologia, l'esigenza di avere un contesto associativo nel territorio della Campania si è ritenuto necessario in quanto gli attuali percorsi riabilitativi non sempre risultano idonei per i nostri bambini nè tanto meno vengono applicati interventi accreditati dalle Linee Guida della Sinpia.

 

 

 l'Analisi del Comportamento Applicata ( ABA) e il  Comportamento Verbale (VB) attraverso vari studi di ricerca scientifica ha dimostrato come questo tipo di intervento possa migliorare la qualità della vita di un soggetto autistico.

In questi anni l'Associazione ha svolto numerosi workshop a cura della Dottoressa Francesca degli Espinosa analista del comportamento (BCBA-D) e dottore di ricerca (Ph.D.), con oltre diciotto anni di esperienza di applicazione di principi e tecniche ABA (Applied Behaviour Analysis) nella programmazione educativa per persone con autismo e ritardi di apprendimento.

 

L' ABA è l’acronimo di Applied Behavioral Analysis, che, tradotto in maniera letterale, significa "analisi applicata del comportamento". Quindi l’ABA costituisce l’applicazione sistematica dei principi comportamentali individuati dalla scienza che studia il comportamento e le leggi che lo regolano.
L’ABA si propone come un intervento pratico per la progettazione, messa in atto e valutazione di programmi di intervento. Tale pratica è fondata sull’osservazione e la registrazione del comportamento che forniscono la base di partenza per la progettazione ed attuazione di interventi per il cambiamento di comportamenti inadeguati e l’apprendimento di nuove abilità.

Ricordiamo, inoltre, che anche in Italia finalmente attraverso le Linee Guida della SINPIA( 2005-2011) L'Analisi del Comportamento Applicata è una  scienza accreditata per la riabilitazione di un bambino con autismo.

 

La nostra Associazione con il tempo ha avviato anche una collaborazione con la Scuola di  Acquapsicomotricità di Brescia "Mondo Liquido" realizzando corsi di formazione con accreditamento CSEN/CONI a cura della Dottoressa Moira Faustini Consulente pedagogica e della  progettazione educativa presso l’Università Bicocca di Milano Psicomotricista; è responsabile di settore, progettista e manager di formazione delle iniziative formative del CEMM studio di progettazione formativa.

 

Col tempo la nostra associazione ha iniziato una collaborazione di divulgazione con l'Università di Salerno attraverso i vari Master sull'Analisi del comportamento grazie al Direttore Scientifico del Master Francesco Di Salle (BCBA).

 

L'Associazione attualmente si occupa di attività scolastiche ed extrascolastiche, attività di supporto e sollievo alla genitorialità, con corsi di parent training, servizi di supporto e sollievo alle famiglie, attività di educazione al corpo e al movimentopsicomotorio e Analisi del Comportamento Applicata.

Premio Associazioni per il Sociale 2016

Superabile

è un Associazione di Promozione Sociale iscritta all’Albo unico delle Onlus e al registro Regionale delle A.P.S., costituita il 12 settembre 2004 da ragazzi disabili, famiglie e operatori sociali.

Si è costituita con lo scopo di dare voce alle esigenze e alle problematiche delle persone con Disabilità e dei loro familiari.

L’Associazione si propone di favorire l’inserimento della Persona Disabile nei contesti sociali, scolastici e lavorativi , attraverso la promozione di attività socio-educative, culturali, formative, sportive ricreative e la realizzazione di strutture e servizi adeguati alle esigenze dei disabili fisici e mentali (art. 5 dello statuto sociale).

Superabile negli anni ha e organizzato attività socio-educative e ludico-ricreative per Persone con Disabilità nel Comune di Pagani,  S. Egidio del M. A., Angri e del Piano di Zona Ambito S1, ha ricevuto nel 2008 il Patrocinio Morale dell’Assessorato Politiche Sociali della Regione Campania per il progetto “self help” dedicato a familiari di Persone con Disabilità.

Superabile Onlus da oltre due anni collabora in rete con la Coop. Sociale “Il Sollievo” di Angri (Sa) e, negli ultimi tempi è diventata a tutti gli effetti componente del Consorzio di Cooperative Sociale “CanSol” con sede in Angri (Sa).

Inoltre, da circa 8 anni Superabile Onlus ha sottoscritto un protocollo di intesa con i Servizi Sociali del Tribunale dei Minorenni per il percorso di “messa alla prova” di minori sottoposti a provvedimento giudiziario.

 Da oltre 5 anni Superabile Onlus organizza e gestisce le attività del “Centro Amico”, Centro ludico-ricreativo per Persone con Disabilità attivo presso il Centro Sociale di Pagani e che ospita n. 25 ragazzi disabili.

Premio Eccellenza 2016

Roberto Ritondale

 

 è nato a Pagani il 9 ottobre 1965.

Laureato in Scienze Politiche, è giornalista professionista dal 1994.

 

Ha lavorato per Il Mattino, il Giornale di Napoli e Cronache del Mezzogiorno.

Ha collaborato con Il Piccolo Giornale di Pagani, l’Osservatore dell’Agro, il Corriere dell’Agro e La Voce della Campania.

Ha diretto alcune testate giornalistiche, tra cui il quotidiano Il Corriere di Salerno, il periodico l’Agro, il mensile Albatros e l’emittente Quarto Canale tv.

Dal 2002 è redattore dell’agenzia giornalistica nazionale Ansa. Dopo 10 anni trascorsi a Roma, è da 5 a Milano.

Come giornalista ha ricevuto il Premio “Città di Pompei” nel 1998, il Premio “Salvatore Scarano” nel 2009 e il Premio “Ritratti di territorio” nel 2014.

 

Il suo primo romanzo “Anime plastilina”, pubblicato da Edizioni dell’Ippogrifo nel 2003, ha ricevuto due menzioni come opera prima: al Premio “Elsa Morente – Isola di Procida” e al Premio “GiovaneLettura” di Pagani.

 

Nel biennio 2004-2005 ha collaborato con RadioRai3 per le sceneggiature radiofoniche del programma “La storia in giallo”.

 

Suoi racconti sono stati pubblicati in numerose antologie da varie case editrici, tra cui Piemme e CentoAutori, risultando finalisti ai premi “Squarciare i silenzi”, “Racconti d'autore”, “Festival Giallo Garda” e “Il racconto nel cassetto”.

 

Nell’ottobre 2015 ha pubblicato per Leone Editore il romanzo “Sotto un cielo di carta”. Il libro ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica, ricevendo sette premi in altrettanti luoghi d’Italia: Salerno (Premio Charlot 2016), Firenze, Rende, Arcore, Prato, Casentino e Montefiore.

 

Del romanzo hanno parlato numerose testate giornalistiche tra cui Repubblica, Il Giorno, la Nazione, Il Mattino, la Città, il Corriere del Mezzogiorno, Rai3, Rai Isoradio, Il Piccolo di Trieste, il Quotidiano della Basilicata e Il Tempo.

Premio Eccellenza 2016

Carmine La Mura

 

TITOLO DI STUDIO: LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE PROFESSIONE: INGEGNERE

 

ONORIFICENZE SPORTIVE: 

STELLA DI BRONZO CONI

 AL MERITO SPORTIVO

Consegnata indata 11/12/2013                                                     

 

ATTIVITA’ DIRIGENZIALE:

 

Associato A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri) dal 1992, quindi da oltre un ventennio

 

Dal 1998 al 2000 (per 2 stagioni):   Componente del Collegio dei Revisori Sezionali

 

Dal 2000 al 2005 (per 5 stagioni):   Componente del Consiglio Direttivo Sezionale

 

Dal 2005 al 2010 (per 5 stagioni):   Vice Presidente di Sezione

 

Dal 1997 al 2013 (per 17 stagioni): Referente Informatica Sezionale

 

Dal 2010 al 2016 (per 7 stagioni):   Componente nazionale del Settore Tecnico dell’AIA

 

Dal 2016: Presidente della Sezione Arbitri di Nocera Inf.re (SA) che raccoglie tutti gli Arbitri, gli Assistenti e gli Osservatori (oltre 200 Associati) di Pagani, Scafati, Angri, Sant'Egidio del M.A., Corbara, Nocera Inf., Nocera Sup., Cava dei Tirreni, San Marzano S.S., Sarno, Castel San Giorgio, Bracigliano, Roccapiemonte, Siano.

 

DISCIPLINE SPORTIVE NELL’AMBITO DELLE QUALI SVOLGE ATTUALMENTE LA PROPRIA ATTIVITA’ DIRIGENZIALE (specificare la data di inizio):

 

Associazione Italiana Arbitri (A.I.A.) della Federazione Italiana Gioco Calcio dal 1992.

 

DISCIPLINE SPORTIVE NELL’AMBITO DELLE QUALI HA SVOLTO LA PROPRIA ATTIVITA’ DIRIGENZIALE (specificare gli anni):

 

Associazione Italiana Arbitri (A.I.A.) della Federazione Italiana Gioco Calcio dal 1992.

 

PRINCIPALI INCARICHI DIRIGENZIALI E SPORTIVI RICOPERTI (indicare gli anni di riferimento ed i rispettivi incarichi):

 

- INTERNAZIONALI:

 

nessuno

 

- NAZIONALI:

 

Dal 2010 al 2016 (per 7 stagioni), Componente nazionale del Settore Tecnico

 

- REGIONALI E/O PROVINCIALI:

 

Dal 1998 al 2000 (per 2 stagioni):   Componente del Collegio dei Revisori Sezionali

 

Dal 2000 al 2005 (per 5 stagioni):   Componente del Consiglio Direttivo Sezionale

 

Dal 2005 al 2010 (per 5 stagioni):   Vice Presidente di Sezione

 

Dal 1997 al 2013 (da 17 stagioni):   Referente Informatica Sezionale

 

- SOCIALI:

 

nessuno

 

- CARICHE SPORTIVE IN ATTO:

 

Presidente della Sezione Arbitri di Nocera Inf.re (SA) che raccoglie tutti gli Arbitri, gli Assistenti e gli Osservatori (oltre 200 Associati) di Pagani, Scafati, Angri, Sant'Egidio del M.A., Corbara, Nocera Inf., Nocera Sup., Cava dei Tirreni, San Marzano S.S., Sarno, Castel San Giorgio, Bracigliano, Roccapiemonte, Siano.

 

- PARTICOLARE ATTIVITA’ SPORTIVA SVOLTA COME DIRIGENTE:

 

Nel 2009 “Delegato Sezionale” per l’elezione all’Assemblea Generale del Presidente dell’AIA

 

Nel 2016 ha partecipato a Roma, nella qualità di Presidente, ai lavori dell'Assemblea Generale per l'elezione del Presidente dell'AIA

 

- EVENTUALI RISULTATI CONSEGUITI COME ATLETA (tali risultati non sono elementi di valutazione per la concessione della stella al merito sportivo):

 

Arbitro in attività dal 1992 al 2009 (per 18 Stagioni Sportive)

 

Dal 1992 al 1994 (per 2 stagioni sportive): Arbitro effettivo a disposizione dell’Organo Tecnico Provinciale (OTS) per la direzione di gare in ambito provinciale

 

Dal 1994 al 2001 (per 7 stagioni sportive): Arbitro effettivo a disposizione dell’Organo Tecnico Regionale (OTR) per la direzione di gare in ambito regionale

 

Dal 2001 al 2004 (per 3 stagioni sportive): Arbitro effettivo a disposizione della Commissione Arbitri Nazionale della Serie D (CAN/D) per la direzione di gare dei campionati di interregionale (Serie D), giovanissimi ed allievi nazionali

 

Dal 2004 al 2009 (per 5 stagioni sportive): Arbitro effettivo a disposizione della Commissione Arbitri Nazionale della Serie C (CAN/C oggi CAN/PRO) per la direzione di gare dei campionati di Serie C1 (1a Divisione), Serie C2 (2a Divisione), Campionato Primavera e Torneo Berretti

 

Nel 2009 risultato idoneo al Corso di qualificazione per assistente arbitrale per l’allora Commissione CAN A/B

 

Dal 2009 al 2010 (per 1 stagione sportiva): Osservatore arbitrale a disposizione dell’Organo Tecnico Provinciale per la valutazione degli arbitri designati a dirigere gare in ambito provinciale

 

Dal 2010 al 2014: Osservatore arbitrale a disposizione dell’Organo Tecnico Regionale per la valutazione degli arbitri e degli assistenti designati a dirigere gare in ambito regionale

 

Dal 2014 al 2015: Osservatore arbitrale a disposizione della Commissione Arbitri Interregionale (CAI) per la valutazione degli arbitri e degli assistenti designati a dirigere gare in ambito regionale fuori regione

 

Dal 2015 ad oggi: Osservatore arbitrale a disposizione della Commissione Arbitri di Serie D (CN/D) per la valutazione degli arbitri e degli assistenti designati a dirigere gare nel campionato di Serie D

Premio Eccellenza 2016

Vincenzo Romano

 

il cantore della Tradizione

Mi chiamo Vincenzo Romano e sono conosciuto anche con l’appellativo di “cantore-pellegrino”. Oltre ad essere cantore, sono anche cantautore, percussionista di tamburi a cornice e danzatore, delle “riiualità paganesi”, in coppia con Laura Paolillo . Sono nato nel 1990 a Pagani (Sa), nella Valle del Sarno, la terra delle "tammorre" e della multisecolare festa popolare della Madonna del Carmelo detta “delle galline” o la “Madonna de’ Pagani”. Dal 1999 sino al 2007, sono stato indirizzato al canto, al ritmo e alla danza “popolare” dal folksinger ed attore Francesco Tiano. Dal 2010, ho cominciato un percorso stilistico con Gerardo Sinatore, scrittore e ricercatore, che mi ha iniziato alle antiche “Tradizioni” e ha dato origine a quel “nuovo” genere denominato “musica delle Tradizioni” tradotto in realtà, con il mio primo CD “Mammeddio! Canti e Ritmi di Primavere” che traccia una genesi dell’arcaica quanto arcana tradizione paganese. Ciò che propongo attraverso i miei canti e quelli di Gerardo Sinatore - che li scrive e li ricerca principalmente per me - è raggiungere, attraverso la vibrazione della voce e del mio essere, l’autenticità, l’origine di ogni cosa. In relazione alle mie esperienze professionali, ho performato, ancora giovanssimo, con maestri cantori “della tradizione” come Marcello Colasurdo e poi, in qualità di percussionista di tamburi a cornice, con big come Tullio De Piscopo. Sul fronte della musica “popolare” mi sono esibito in tutta Italia e nel luglio dell’Anno Giubilare 2010, da cantore-pellegrino, ho raggiunto Santiago de Compostela eseguendo canti e danze della mia tradizione, poi più tardi Oropa e nel 2012 Assisi. Ho partecipato a due edizioni del “Ritmofestival” il Festival Internazionale del Ritmo, con gli spettacoli: “Musica popolare naturale”, che porta il nome di un mio lavoro e “Sono Cantore e Pellegrino”, per la Provincia di Salerno. Due piccoli successi per i quali il Comune della mia città (Pagani) mi ha invitato a presentare, all’Arena Pignataro, “Guerra d’ammore cantate” (spettacolo di canti e danze) con un pubblico di oltre 15.000 spettatori. Poi ho interpretato al Teatro Comunale di Pagani “Quanno nascette Ninno” di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori in “Natale in Casa Cupiello” (regia di Carmine De Pascale) registrando il “tutto esaurito” e nello stesso anno ho preso parte al film di Guido Maria Valletta “Al destino non chiedere quando” (selezionato al Giffoni Film Festival), impersonando  … me stesso. Del medesimo film, mia è l’interpretazione della canzone “Curri, curri, Mamma mia” di S. Alfonso Maria de’ Liguori sui titoli di coda, registrata nel secondo mio CD dal titolo, appunto, “Curri, curri, Mamma mia” che contiene anche il mio brano “Inno”, dedicato a Francesco Tiano. Di “Curri, curri”, sono - ad oggi - l’unico interprete al mondo. Innumerevoli sono i luoghi “sacri” in cui amo eseguire i miei canti. Mi sono esibito per imam, vescovi e cardinali in templi e cattedrali ma soprattutto, oltre che nelle piazze ed i vicoli antichi, in boschi, sulle sponde di fiumi, sulle rive di mari, in grotte e montagne. Tra i miei concerti “sacri”, quelli più conosciuti sono “’O Re do’ Munno” che svolgo in inverno e  “Mistica”, che è una rassegna di canti antichi, sacri, che si tiene ogni anno alle ore 22,00 al Santuario della Madonna delle galline a Pagani nel giorno della rituale apertura della Festa (venerdì). Posso ben affermare che sono l’unico a godere di questo privilegio poiché nessuno mai, ha portato canti accompagnati solo da tammorre all’interno del prezioso ed antico tempio cristiano. Ultimamente, ciò che più mi ha appassionato e fatto “ritrovarmi”, oltre alle performance con il maestro d’arte Lello Ronca, è stata l’isola di Ventotene e l’ergastolo di Santo Stefano in cui ho eseguito un canto a distesa: “A Vientutene”, di Gerardo (Sinatore), dedicato al nostro comune amico Pasquale Romano e a due ospiti di riguardo dell’ergastolo di Santo Stefano, il noto anarchico Gaetano Bresci e il meno noto ventotenese “Nerone”. A Ventotene, tra le danze di Mariangela e i racconti di Gerardo, ho performato con il M° Giovanni Lo Cascio. Mi piace quando mi chiamano “il Cantore Pellegrino” perché, in fondo, la mia esistenza non è altro che un peregrinare, un viaggio: il cammino è sempre più importante della meta. Cummo vurria campà pensanno ‘o bene, cummo vurria nu’ munno senza pene. Ultreya y suseya! Più oltre, più in alto.  Grazie per il vostro interesse

Premio Eccellenza 2016

Maria Vitolo

 

CURRICULUM STORICO- SPORTIVO

 

Inizia la pratica del judo nel 2004 all'età di 6 anni. Nel 2006 partecipa ai primi campionati regionali con buone affermazioni. Nel 2008 vince il Campionato Regionale di categoria. nel 2011 si qualifica per le Finali del Campionato Italiano Esordienti B classificandosi al 7° posto. Nel 2012 partecipa alle sette fasi Nazionali del Trofeo Italia classificandosi al 1° posto.

Il 2013 nella classe Cadette si classifica 5° posto alle Finali del Campionato Italiano Cadette.

Nel 2015 si qualifica alle Finali Nazionale del Campionato Italiano Cadette a Squadra A2 e A1 classificandosi rispettivamente 2° posto e 3° posto e sempre nello stesso anno supera gli esami di graduazione e ottiene la Cintura Nera di judo.

 

RISULTATI DI RILIEVO CONSEGUITI

 

Anno 2008 Campionessa Regionale.

Anno 2012 Campionessa Italiana Trofeo Italia esordienti B.

Anno 2015 Vice campionessa Italiana campionati Italiani a Squadra A2 cadette.

Anno 2015 Medaglia di bronzo Campionati Italiani a Squadra A1 cadette.

Marzo 2016 - 5° classificata European Judo Cup juniores ad Atene.

Dal 02 al 23 Dicembre 2016 impegnata con la Nazionale Italiana di Judo a Tokyo (Giappone) presso kodokan Tokyo per Stage Internazionale. 

4 Edizione Premio Impegno Peppe Caso

La quarta Edizione del Premio Impegno Peppe Caso 2016 , è un premio dedicato ai Cittadini Paganesi che meglio hanno rappresentato la nostra Città Pagani sia nel 2016 , sia nel corso degli anni passati.
Il premio di quest'anno sarà caratterizzato da numerose novità , e sarà istituita una commissione ad Hoc per valutare le refenze, che attraverso un voto popolare , sceglierà i vincitori , oltre quelli già individuati dall'organizzazione , che saranno premiati durante la serata del 27 Dicembre 2016 alle ore 20.00 presso il teatro dell'Auditorium S.Alfonso Maria dei Liguori.
Le categorie dei premi da individuare sono: 
Cittadini che si sono distinti in campo Culturale , Medico , Ricerca e tradizioni Popolari 
Premio alla Memoria di cittadini che hanno dato lustro alla nostra Città.

Le referenze inizieranno il giorno 30 novembre 2016 e termineranno il giorno 20 dicembre 2016 alle ore 20.00.
La commissione comunicherà il giorno 22 dicembre 2016 , coloro i quali concorreranno il giorno 27 dicembre 2016 per l'assegnazione del Premio Impegno.

3 Edizione Premio Impegno Peppe Caso

I più bei momenti sul palcoscenico dell'Auditorium S.Alfonso Maria dei Liguori

Le nostre collaborazioni

Fornitore Ufficiale

Official Service

Siti Web Amici

      Accademia Musicale               S.Alfonso Pagani

Official Photografer 

Il nostro indirizzo


Via A.Malet 30
84016 Pagani

Tel.+393807430199

mailto: concorsomusicalevierse@gmail.com

Il nostro nuovo sito web

Vi invitiamo a visitare il nostro sito.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Giovanni Caso Via Alberto Malet 30 84016 Pagani